Il pesto di rucola è un’ottima alternativa al classico pesto ligure a base di basilico perché risulta più leggero sia nel gusto che nella digeribilità.

Può essere preparato prima e conservato in frigorifero anche una settimana. Versatelo in vasetti di vetro a chiusura ermetica  e copritelo con un filo d’olio extravergine di oliva. Oltretutto è possibile anche surgelarlo per averlo sempre a portata di mano.

Oltre ad utilizzarlo per preparare la classica pasta al pesto potete utilizzarlo anche come condimento per paste fredde, farro e orzo. Oppure semplicemente per arricchire tramezzini e panini.

Questa ricetta è un ottimo esempio di pasta fredda condita con il pesto di rucola e pomodorini.