Preparare la Paella alla Valenciana

Per preparare una Paella alla Valenciana perfetta c’è un unico vero segreto… l’abbondanza e la qualità degli ingredienti. Potete scegliere di farla di solo pesce o di sola carne, a mio parere la vera paella è quella mista di carne e pesce.

In questa ricetta trovate esattamente le quantità utilizzate per ottenere il risultato che vedete nelle foto. Stiamo comunque parlando di un piatto della tradizione e come tale nasce per essere fatto con gli ingredienti “disponibili” in quel momento. Non fatevi problemi nel variare come meglio credete. Per esempio a volte aggiungo un carciofo a pezzi a inizio cottura mentre questa volta ho voluto provare senza.

Una paella alla Valenciana ricca come quella in foto è piuttosto costosa, nell’ordine dei 60-80 euro. Ma ne vale la pena! E comunque sono almeno 8 porzioni quindi in fondo il “conto” a ospite non è poi così “salato”.

Per il resto, seguendo questi passaggi, non sarà una preparazione particolarmente difficile. Bisogna solo fare un po’ di attenzione perché gli ingredienti della paella hanno cotture differenti.

Io ho utilizzato una pentola da 38 cm. di diametro e tutti gli ingredienti che trovate nella lista ci sono stati proprio al limite… potete sicuramente diminuire un pochino o usarne una da 42 cm.

Usare la pentola adatta

A proposito di pentola… ovviamente dovrete munirvi di una pentola per la paella detta anche “paellera“. Su Amazon trovate pentole per paella di tutti i tipi e di tutte le grandezze, in alcuni casi anche con il supporto e bruciatore per farla all’aperto come fanno gli spagnoli.

Se utilizzate una pentola simile preoccupatevi del fatto che sia bassa e larga e possibilmente non aderente.

Consigli

Torniamo per un momento in Italia… se siete appassionati di ricette della tradizione potete provare anche queste:

Bene cominciamo? Iniziamo a preparare la nostra Paella alla Valenciana

Add to Favourites